Infotainment di lusso su Jeep

Stereo potente

Stereo potente

Dimentichiamo per un attimo Panda, Punto e le altre Fiat di seconda mano che si trovano su internet: chi di noi non ha mai viaggiato sul pandino di un amico, magari con una vecchia autoradio con le cassette… Se le nuove auto prodotte dal Lingotto si segnalano per un equipaggiamento tecnologico di tutto rispetto, impianto audio compreso, il nuovo sistema di infotainment montato sulla nuova Jeep Grand Cherokee – brand che appartiene alla casa di Torino – arriva però da un altro pianeta

Caratteristiche

L’hardware hi-tech sulla Grand Cherokee è targato Harman, firma statunitense dell’audio di qualità. Centro della user experience è lo schermo touch con il quale si può fare (più o meno) tutto – chiamare, navigare sul web, impostare il percorso, controllare gli sms, ascoltare musica… – e senza schiacciare un solo tasto: basta la voce. Smartphone e impianto si integrano, liberando il conducente dalla tentazione di dare un’occhiata al telefono mentre si è alla guida.
Quanto all’audio, per cui Harman è famosa, il sistema di casse conta ben 19 altoparlanti high performance di cui 9 tweeter, 5 altoparlanti mid-range, 2 midwoofer, 3 subwoofer e un amplificatore di classe D con 11 canali e tecnologia audio surround. Insomma, sembra di essere al cinema.
Tutto questo è possibile con la versione top dell’allestimento, chiamata Uconnect, ma per chi avesse meno pretese o semplicemente volesse spendere meno si può configurare l’impianto scegliendo di includere più o meno accessori, o al limite disporre soltanto del lettore di musica senza avere lo schermo touch.

L’impianto per Jeep è solo la punta dell’iceberg di quello che Harman ha in cantiere per il settore automotive, per il quale sta studiando soluzioni che alla qualità audio uniscano bassi consumi e prestazioni eccellenti in qualunque condizione.

Diritto d’immagine: © pilgrimiracle – Fotolia

, , , , ,